Nuove condizioni di lavoro per Working Holiday Visa

Nuove condizioni di lavoro per Working Holiday Visa

E’ dello scorso venerdì la notizia riguardante alcuni sostanziali cambiamenti sul fronte del visto vacanza e lavoro in Australia, sottoclassi 417 e 462, se hai un WHV o se hai intenzione di richiederlo, prova a dare un occhiata all'articolo.

Alcune novità sono state introdotte riguardo i visti di vacanza e lavoro in Australia, meglio conosciuti come Working Holiday Visa e Work and Holiday Visa, è appena uscita la notizia al riguardo, cerchiamo di fare un po' di luce e aiutarvi a chiarire qualche dubbio.

Il Ministro dell’Immigrazione e Protezione delle Frontiere, Peter Dutton  ha dichiarato che questi cambiamenti sono un’iniziativa del Governo Australiano per incentivare lo sviluppo del Northern Australia...

a beneficio dell’industria del turismo e del settore agricolo, "Queste industrie sono altamente stagionali e si affidano a lavoratori a breve termine per fornire la flessibilità del lavoro nei periodi di punta", ha detto Dutton.

Non solo farm ma anche lavoro nel settore dell’assistenza e cura, delle costruzioni, dell’industria mineraria ed estrattiva saranno beneficiate di questa iniziativa.

Secondo Dutton, questi cambiamenti permetteranno a molti giovani di sfruttare un’opportunità di lavoro ed esperienza all’estero, “Oltre a consentire ai possessori di visto più opzioni di lavoro e vacanza in Australia, sosterremo anche i datori di lavoro nel nord che cercano di attrarre e mantenere personale addestrato nel ruolo e desideroso di rimanere per più di sei mesi."

Pertanto a partire dal prossimo 21 novembre, i titolari di Working Holiday Visa (subclass 417) impiegati in alcune industrie del Nord dell’Australia, saranno in grado di rimanere con il proprio datore di lavoro per un massimo di 12 mesi rispetto all’attuale limite di sei mesi.

Dal 2016 invece, i titolari di Work and Holiday sottoclasse 462, potranno estendere il loro visto per ulteriori 12 mesi se hanno svolto i tre mesi di lavoro nel turismo e nell’agricoltura nel Northern Australia, cosa che fino ad ora non era garantita.

Parliamo del Working Holiday Visa

Il richiedente del Working Holiday Visa deve avere un’età compresa tra 18 e 30 anni, è un visto che ti permette di soggiornare, studiare e lavorare legalmente in Australia per un massimo di 12 mesi in aree regionali stabilite, fino ad ora se venivano completati tre mesi di lavoro con la stessa azienda poteva essere richiesto un secondo Working Holiday Visa per altri 12 mesi, con l’introduzione di questa riforma, per coloro che sceglieranno le zone del Northern Territory, il lavoro potrà  essere svolto fino a 12 mesi per lo stesso datore di lavoro!

Dove trovare l’elenco delle aziende per cui lavorare

Per le informazioni relative alla raccolta nelle farm nelle aree regionali australiane consentite si trovano sul sito www.harvesttrail.gov.au

Ci sono anche numerose opportunità nel settore del turismo, per chi volesse fare un’esperienza che consenta di conoscere a fondo il territorio australiano dell’Outback, può visitare la pagina del sito www.monster.com che collabora con l’agenzia Tourism Australia.

 

Fonti:

www.minister.border.gov.au

www.border.gov.au

Raccomanda questa pagina ai tuoi amici!

User Access