Qual'è realmente il costo della vita in Australia

Qual'è realmente il costo della vita in Australia

Qual è realmente il costo della vita in Australia

L’Australia è uno dei paesi dove il costo della vita è tra i più cari al mondo. Ma niente paura perché è anche uno dei luoghi dove si guadagna di più. Gli stipendi infatti sono rapportati al costo della vita e con un po' di accortezza è possibile anche mettere da parte dei soldi. Si spende quindi molto ma si guadagna tanto. Per questo motivo, oltre che per motivi di ottima gestione della cosa pubblica, la qualità della vita in Australia è molto alta.

Nella classifica delle venti città più vivibili al mondo sono presenti ben 4 città australiane: Sydney, Adelaide, Perth e Melbourne che ha avuto per 7 anni di fila il primato come “Most liveable city in the world”.

Il sondaggio annuale considera fattori importanti come la stabilità politica ed economica, l’inquinamento ambientale, il tasso di criminalità, la sanità, l’istruzione, la libertà di espressione personale e culturale, i trasporti, le zone di verde presenti in città e gli alloggi. Perciò nel corso degli anni l’Australia è diventata una delle mete più ambite, soprattutto per i giovani italiani che decidono di migrare nel paese con un working holiday visa o uno student visa in cerca di un futuro migliore.

L’Australia, infatti, è il paese delle mille e più opportunità dal punto di vista del percorso professionale e di studio oltre che per la qualità della vita. Ma prima di intraprendere questo percorso è bene effettuare un’attenta valutazione dei costi a cui si dovrà fare fronte e dello stipendio che potremmo ottenere e che dovrà servirci per condurre uno stile di vita australiano del tutto benestante e rilassato.

Sarà molto utile avere in mente un budget considerando le spese di prima necessità e controllarlo costantemente in base alle nostre entrate. In Australia mediamente, il guadagno con un contratto part-time è di circa A$650 a settimana e per un impiego full-time circa A$1200 a settimana.

Per poter lavorare occorre richiedere all’ATO (Australian Taxation Office) un TFN (Tax File Number), ovvero un codice identificativo simile al codice fiscale italiano che serve anche per dichiarare le tasse ed ottenerne il rimborso (Tax Refund o Tax Return). La richiesta è gratuita e, come per l’assicurazione sanitaria, viene spedito all’indirizzo fornito in fase di registrazione.

Ti diamo supporto per la richiesta del TFN. 

Contatta Australianboard

 

Affitto

Gli affitti in Australia sono tra i più cari al mondo e anche se oggigiorno sono leggermente in calo occorre tenere in considerazione che circa un terzo del nostro stipendio viene utilizzato per l’ affitto, con un costo per settimana che si aggira sui A$180 per una stanza in una casa condivisa ai A$500 per un bilocale.

I prezzi variano dalla città e dalla zona ed consigliabile effettuare una ricerca di mercato sull’andamento dei costo immobiliari monitorando il sito australiano www.abs.gov.au oppure più semplicemente consultando siti di accommodation booking che offrono vari tipi di alloggio tra i quali ad esempio appartamenti, case in condivisione o bed and breakfast:

www.airbnb.com.au
www.gumtree.com.au
www.realestate.com.au
www.domain.com.au

 

Bollette

I costi delle bollette sono simili a quelli Europei ma mediamente più bassi rispetto a quelli italiani: l’acqua è gratuita e la connessione ad internet passa sia attraverso la fibra ottica che al normale doppino telefonico. Se hai una stanza in affitto, solitamente dai un contributo mensile insieme ai tuoi coinquilini. 

 

Assicurazione sanitaria

Gli italiani che si recano in Australia per un periodo temporaneo di vacanza, studio o lavoro sono coperti dal servizio sanitario nazionale australiano per i primi sei mesi dalla data di arrivo.

Questo servizio è il risultato dei Reciprocal Health Care Agreements, che garantisce ad ogni italiano su territorio australiano, l'accesso alle prestazioni urgenti di Medicare, per una gamma di servizi medici, prescrizioni e cure a basso costo o gratuite, come paziente pubblico in un ospedale pubblico.

Abbiamo specificato "Italiano" perché la copertura sanitaria è una convenzioni tra nazioni, quindi la nazionalità del passaporto con il quale si atterra in Australia determina i termini della copertura.

Questo significa che qualsiasi malattia o infortunio che si verifica mentre si è in Australia e richiede un trattamento prima di tornare a casa, rientra nelle cure della Medicare, come il ricovero o la visita in un ospedale pubblico, sovvenzioni per le medicine che rientrano nel Pharmaceutical Benefits Scheme (PBS) e prestazioni mediche al di fuori di un ospedale, fornite da uno specialista.

 

Fuori dall'ospedale le prestazioni mediche sono fornite in strutture di quartiere chiamate Health Centres dove il dottore effettua una visita privata, alla fine della quale viene richiesto di mostrare la propria tessera sanitaria Medicare, di compilare un modulo e viene emessa la ricevuta per il corrispettivo dovuto. Niente di più semplice!

E quando non sono più coperto dalla Medicare?

La Medicare copre i primi sei mesi di ogni Italiano che atterra in Australia, questo significa che se una persona esce dal paese per fare ad esempio va una vacanza in Tailandia, in Nuova Zelanda, o ancora meglio alle Fiji, al suo rientro ha a disposizione altri 6 mesi di valenza di Medicare.

Oppure alla fine della copertura sanitaria si possono scegliere due strade, la prima che si richiede una copertura sanitaria tramite una assicurazione dedicata privata, i quali costi si aggirano intorno ai A$30 al mese. Oppure si rimane scoperti sperando di non aver bisogno di cure mediche altrimenti vi toccherà pagare delle fatture non proprio economiche.

Questo ovviamente tratta principalmente le persone con visto Turistico e Working Holiday Visa, le persone con visto studente non devono preoccuparsi di questo perché per ottenere il visto studente la legge impone di essere in possesso di una assicurazione sanitaria per tutta la durata del visto.

La Medicare e un ottimo strumento per evitare preoccupazioni... d'altronde gli australiani ci danno il benvenuto con la tipica frase: “Welcome to Australia, here everything is bigger and almost everything try to kill you!” e sebbene sia davvero un'affermazione esagerata, consigliamo di partire preparati per non avere brutte sorprese!

Quindi, quando atterrate nel Paese dei canguri, ricordatevi di passare da un Health Centre muniti di passaporto valido e chiedete la vostra Medicare, vi serve un indirizzo a cui recapitarla, pertanto non comunicatene uno temporaneo o andrà persa.

Oppure se siete studenti di Australianboard vi aspettiamo nel nostro ufficio, vi diciamo dove andarla a richiedere e se volete potete dare l'indirizzo del nostro ufficio per farla recapitare. Appena arriva vi chiamiamo... per noi è anche un pretesto per salutarvi e farci raccontare come sta andando.

Di seguito il link dove trovare l'Health Centre più vicino a voi:

Come trovare un Health Care vicino a te

 

Trasporti pubblici

In ogni parte dell’Australia la rete dei trasporti pubblici funziona eccellentemente ed è possibile usufruirne semplicemente ritirando in modo gratuito una tessera prepagata, chiamata Opal, valida per tutti i tipi di trasporto: Bus, Light Rail, Treno, Ferry.  

I prezzi possono variare in base alla città poiché il servizio è gestito autonomamente dalle singole amministrazioni federali e regionali. Sul sito dei trasporti pubblici e sul sito della Opal, la carta prepagata per il trasporto pubblico, puoi pianificare il tuo percorso e su quest'ultimo puoi anche ricaricare la tua carta prepagata e essere sempre aggiornato sui cambiamenti e ampliamenti delle tratte dei vari mezzi di trasporto.

Leggi ulteriori informazioni riguardanti la Opal Card.

In combinazione con i trasporti pubblici è possibile utilizzare la bicicletta, il monopattino o lo skateboard molto diffusi nella Terra dei Canguri.

 

Scuola

Studiare e vivere in Australia ti offre la possibilità di migliorare il tuo Curriculum Vitae aprendoti innumerevoli opportunità di lavoro. Lavorare in Australia o in qualsiasi altra parte del mondo è un'opportunità che fino a non molti anni fa era per pochi. Potrai imparare l'inglese frequentando un efficace e stimolante corso di lingua scoprendo contemporaneamente uno dei paesi più belli e particolari del mondo. Una volta qui, ti verrà data l'opportunità di frequentare un corso di formazione professionale specializzandoti in un campo specifico o frequentando un corso universitario in una prestigiosa Università in Australia. 


Per avere maggiori informazioni riguardo ad un corso di studi in Australia

Contatta Australianboard

 

 

Spesa

In Australia fare la spesa è un piacere poiché vi è una vastissima gamma di prodotti di alta qualità, anche italiani come ad esempio il parmigiano, la pasta, l’acqua e i dolci. Inoltre ci sono prodotti per tutte le necessità e gusti come la carne, pasti vegetariani e gluten free. Il biologico è molto presente come anche specialità a chilometro zero che provengono dalle tante farm vicine.

Le catene di supermercati più importanti sono Coles, Woolworths e Aldi ed in media per una spesa settimanale di due persone si spendono dai A$70 ai A$120.

 

Tasse

In Australia le tasse variano dal tipo di visto che si possiede ma anche dalla situazione economica e professionale personale. Sul sito dell’ATO è possibile trovare le specifiche per ogni visto, professione e salario e l'ammontare delle tasse e come vengono gestite dal governo.

Anche in Australia bisogna fare la dichiarazione dei redditi, Tax Return, entro la scadenza dell’anno fiscale che va dal 1 luglio al 30 giugno ed è possibile ricevere indietro una parte di tassazione pagata (Tax Refund). Il Tax Refund è la possibile somma che si può ricevere direttamente dallo Stato se la cifra di tasse versate nel corso dell’anno è superiore a quella che realmente avreste dovuto versare.

Mediamente si può ottenere un rimborso di circa A$2.500.

 

Clima, Sport e Divertimento

Il clima australiano è uno dei più equilibrati e miti al mondo, offre giornate soleggiate, spesso anche d’inverno, ed è difficile non esserne attratti ed uscire di casa per godersi una passeggiata. I ristoranti non mancano e anzi offrono una vastissima scelta di genere dove anche la cucina italiana è molto diffusa ed è possibile mangiare dei piatti di qualità. Per una cena al ristorante si spendono in media circa A$30 a persona e quando si vuole avere un pranzo o una cena meno costosi si possono organizzare barbecue nei parchi attrezzati.

Lo sport è il fulcro della vita all’aria aperta ma c’è anche la possibilità di usufruire di grandi ed attrezzate palestre. Il costo per un abbonamento in palestra varia dai A$30 ai A$50 a settimana con entrata illimitata. Se si è amanti della bicicletta ci sono sconfinate piste ciclabili che permettono di collegare facilmente diverse zone. Ma la cosa interessante dell’Australia è la grandissima quantità di eventi gratuiti a cui partecipare, legati molto allo sport, durante tutta la settimana.

 

L’Australia costa, ma offre anche molti servizi e la qualità della vita è veramente molto alta. I salari sono in rapporto al costo medio della vita e con il giusto equilibrio si può avere uno stile di vita medio-alto mettendo anche da parte qualcosa. La cosa fondamentale è parlare un buon inglese, mettersi in gioco dandosi da fare, studiare ed essere preparati professionalmente, qualsiasi sia il campo lavorativo che si decide di intraprendere. In tal modo gli stipendi possono anche essere tre volte rispetto alla media Europea.

Vuoi vivere un'esperienza indimenticabile in Australia?

Contatta Australianboard

 

Raccomanda questa pagina ai tuoi amici!

User Access