Addio 457, benvenuto nuovo Visto Sponsor 482

Addio 457, benvenuto nuovo Visto Sponsor 482

Il famoso visto sponsor subclass 457, a 22 anni dalla sua creazione, è stato abolito con la nuova riforma sull'immigrazione australiana del 18 Marzo 2018 lasciando il posto al nuovo Temporary Skill Shortage Visa (TSS) - Subclass 482.

Di cosa parleremo in questo articolo:

  • Criteri di valutazione del visto per il candidato e per l'azienda che sponsorizza il candidato.
  • Come fare richiedere un visto Temporary Skill Shortage (TSS) visa Subclass 482.
  • Domande e risposte comuni su questo tipo di visto.
  • Cosa può fare per te Australianboard per questo visto.

Il nuovo visto, il Subclass 482 Temporary Skill Shortage (TSS) visa permette di ottenere un visto di lavoro in Australia se la propria occupazione è presente in almeno una delle due liste governative delle professioni carenti in Australia. Le due liste rappresentano le professioni considerate con flusso a breve termine (short-term stream) ed una con flusso a medio termine (medium-term stream).

I candidati allo sponsor che hanno la propria professione menzionata nella Short-Term Skilled Occupations List (STSOL) (lista a breve termine)potranno ottenere un visto di durata massima di due anni.

Il visto di due anni può essere rinnovato una sola volta per ulteriori due anni, e non conta come requisito per una futura richiesta alla residenza permanente.

I candidati della Medium and Long-Term Strategic Skills List (MLTSSL) (lista a medio e lungo termine)potranno ottenere un visto di lavoro in Australia della durata massima di quattro anni, con l'ammissibilità per la residenza permanente dopo tre anni dall'ottenimento di questo visto e se hanno una età inferiore ai 45 anni.

Ecco alcuni dei criteri di valutazione per l'accettazione del visto

Dimostrazione delle competenze professionali del candidato

Lo scopo principale di questo criterio è di dimostrare l'effettiva competenza professionale del candidato, in parole semplici deve dimostrare di essere un vero professionista nel ruolo per il quale viene richiesta la sponsorizzazione e non un principiante o un apprendista.

Mentre le competenze da dimostrare variano in base all'occupazione in questione, tutti i richiedenti un visto TSS devono dimostrare di avere un'esperienza lavorativa di almeno due anni.

Tale esperienza può essere stata fatta sia in Australia che fuori, l'importante è che possa essere dimostrata, ad esempio con lettere di referenza del datore di lavoro, buste paga, contratti, ecc.

Dimostrazione delle competenze linguistiche del candidato

Il candidato è costretto a soddisfare i requisiti di conoscenza della lingua inglese al momento della domanda, attraverso una certificazione internazionale riconosciuta come IELTS, CAMBRIDGE, TOEFL, o PTE.

Per ogni certificazione c'è un livello minimo da rispettare, ad esempio nel caso della certificazione IELTS il punteggio medio non deve essere inferiore a 5 di media e nessuna valutazione individuale al di sotto di 4.5 se la professione è presente nella Short-Term Skilled Occupations List (STSOL)

Nel caso di una professione nella Medium and Long-Term Strategic Skills List (MLTSSL) nessuna valutazionè può essere al di sotto del 5.

Sono esenti dal requisito della lingua inglese i candidati provenienti da nazioni come Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda o Irlanda.

Altri requisiti

Rimangono invariati i requisiti di salute e di carattere giudiziale/penale, che devono continuare ad essere soddisfatti.

Per quanto riguarda i requisiti sanitari, il candidato non deve essere affetto da patologie a rischio di infezione alla popolazione, o a rischio di costi economici per la sanità Australiana.
Per fare un esempio, patologie infettive come epatite, HIV, tubercolosi, o patologie che richiedono cure assistenziali, come dialisi, apparati respiratori, invalidità.

Rispetto ai criteri di carattere penale il candidato deve dimostrare un casellario giudiziale civile e penale pulito, e di non essere in attesa di giudizio per cause in atto, sia nel proprio paese di origine che in ogni paese del mondo dove potrebbe aver soggiornato negli ultimi 10 anni.

Come fare domanda per un visto TSS

L'immigrazione deve fare 3 valutazioni prima di accettare un visto ad un candidato:

  1. Sponsorizzazione aziendale standard

    Un'impresa deve essere riconosciuta come sponsor commerciale standard per assumere un titolare del visto TSS.
    Per ottenere questo riconoscimento deve dimostrare di essere una attività legale in Australia con ABN, registrazione sociale, tasse e rendiconti finanziari, offrendo posti di lavoro a cittadini e residenti permanenti, e soddisfando le leggi sul lavoro governative.
    L'azienda deve anche prendersi l'impegno di assumere e formare cittadini australiani e residenti permanenti prima e durante l'assunzione di personale straniero.
  2. Nomina della posizione aperta

    Se l'azienda riesce a dimostrare la sua realtà imprenditoriale, il prossimo passaggio è di nominare le posizioni aperte per il quale l'azienda sta cercando personale straniero.
    Per farlo ci sono dei criteri spefici, eccone alcuni:
    • Ricerca nell'offerta di personale locale:
      L'azienda deve dimostrare di aver testato il mercato del lavoro.
      I test sul mercato del lavoro comprendono la dimostrazione che la posizione aperta è stata pubblicizzata ma non sono stati trovati candidati adatti.
      Nella maggior parte dei casi, saranno accettati due annunci pubblicitari inseriti negli ultimi sei mesi per un periodo minimo di 21 giorni, tuttavia ci sono casi in cui ciò non sarà sufficiente, sono quindi necessarie prove alternative.
      In altri casi sono previste esenzioni a questo requisito. I datori di lavoro sono incoraggiati a chiedere una consulenza professionale per garantire che questi requisiti siano soddisfatti.
    • Quota minima dello stipendio garantita
      Lo stipendio per la posizione nominata deve soddisfare due requisiti.
      In primo luogo, la remunerazione deve essere superiore alla soglia del reddito da migrazione temporanea specializzata (TSMIT). Questa soglia viene stabilita dall'immigrazione ogni anno, attualmente ammonta ad uno stipendio minimo annuale di $ 53,900 più contributi pensionistici (attualmente il 9.5%).
      In secondo luogo, il salario proposto deve rientrare nei parametri di mercato per il ruolo, per garantire che il richiedente venga pagato in linea con i dipendenti australiani in ruoli comparabili.
      Nota: alcune occupazioni saranno soggette a avvertenze che stabiliscono un livello minimo di remunerazione superiore a TSMIT.
    • Addestramento
      L'azienda dovrà versare un contributo allo  Skilling Australians Fund (SAF) per compensare il danno di non essere stata in grado di assumere un lavoratore locale piuttosto che uno straniero.
      In parole semplici, se l'azienda non trova una persona che possa coprire la posizione richiesta nel mercato dei lavoratori locali, significa che il sistema di formazione e istruzione australiano non è adeguato in quel campo, e il contributo ha lo scopo di migliorare le scuole e i centri per l'impiego locali affinchè in futuro le aziende possano assumere personale Australiano, invece che straniero.
      Questo contributo deve essere pagato in fase di nomina.
      L'imposta SAF renderà la nomina dei dipendenti un'impresa considerevolmente più costosa per un'azienda in quanto sono calcolati come segue:
      - L'addebito sarà calcolato in base al numero di anni per i quali è richiesto il visto, come indicato nella nomina, e dovrà essere pagato per intero da subito (quindi non suddividendolo di anno in anno).
      - Una piccola impresa (fatturato inferiore a $10 milioni) pagherà $1,200 per nomination all'anno per un visto TSS, mentre una grande impresa pagherà $ 1.800 per candidato all'anno.
      - Se il dipendente richiede un visto di quattro anni, ciò richiederà i quattro pagamenti annuali da effettuare al momento della richiesta, (ad esempio, se una grande azienda nomina un dipendente per un visto TSS di quattro anni, questa azienda è tenuta a pagare $ 7.200 quando viene effettuata la nomina.)
  3. Domanda di visto da parte del candidato alla sponsorizzazione

    La fase tre del processo è la stessa domanda di visto, momento in cui il candidato deve dimostrare di poter soddisfare i requisiti per ottenere il visto, come ad esempio, la sua professionalità, il grado di istruzione, il livello di conoscenza della lingua inglese, lo stato di salute e quello criminale.

 

Ricapitolando

Questo visto è soggetto a 3 tipi diversi di valutazione:

  1. L'immigrazione deve valutare se l'azienda è in grado di poter sponsorizzare un candidato, per fare questo deve avere uno storico accettabile, un programma di sviluppo, e dimostrare di aver cercato di coprire la posizione aperta con del personale Australiano.
  2. La posizione professionale aperta deve essere presente all'interno delle liste governative a breve termine  (STSOL) o a Medio/lungo termine (MLTSSL). Se non è presente, la posizione aperta non è sponsorizzabile.
    Quindi se all'azienda serve un magazziniere, ma questa professione non è presente nella lista, l'azienda non può assumere personale straniero ma dovrà continuare a cercare nel personale australiano.
    Se l'azienda rispetta tutti i requisiti e la professione è presente all'interno delle liste governative, può selezionare il personale straniero per l'assunzione.
  3. Il candidato straniero all'assunzione viene anche lui sottoposto ad una valutazione sulla soddisfazione dei requisiti richiesti.
    In sostanza deve rispondere alle seguenti domande:
    - Il candidato è veramente un professionista, o un principiante apprendista nella posizione richiesta? Per rispettare il requisito deve avere titoli e anni di esperienza comprovata.
    - Il candidato ha un'ottima padronanza della lingua inglese? deve dimostrarlo attraverso una certificazione internazionale di inglese con la valutazione finale uguale o superiore al voto minimo richiesto.
    - Il candidato e gli eventuali componenti famigliari che lo accompagneranno (partner e figli sotto i 18 anni) hanno un profilo sanitario sano, e un profilo penale e civile pulito? deve dimostrarlo attraverso degli esami medici e i certiifcati rilasciati dagli enti di polizia di tutti i paesi dove ha vissuto.

Se la risposta a queste domande è positiva e dimostrabile il candidato otterrà un visto per poter lavorare in Australia della durata di 2 o 4 anni a seconda se la sua professione è presente nella lista a breve termine, o in quella a lungo termine.

 

 

Qualche domanda e risposta

Ho più di 50 anni. Posso ancora richiedere questo visto?

Sì, non esiste un limite di età per questo tipo di visto.

Quindi se questo visto non ha un limite di età, una volta ottenuto posso emigrare permanentemente in Australia?

Per vivere senza limiti in Australia bisogna essere in possesso della cittadinanza o di un visto di residenza permanente. Questo è un visto temporaneo.
Se si ottiene il visto con una professione presente nella lista a medio/lungo termine, potrebbe essere possibile richiedere una residenza permanente dopo i primi due anni di lavoro con questo visto.
Allo stato attuale però, si può richiedere la residenza permanente solo se non si ha compiuto 45 anni. Se si supera tale età, pur avendo una visto legato alla lista a medio/lungo termine, l'unica opzione è quella di rinnovare il visto, richiedere un visto diverso o lasciare il paese.

Sono un cuoco. Potrò passare alla residenza permanente una volta che sarò sul visto TSS per tre anni?

Dipende, se il cuoco al momento della tua richiesta è presente nella lista a medio/lungo termine si, potrai effettuare la richiesta per la residenza permanente.
Se invece si troverà nella lista a breve termine purtroppo no, non potrai richiederla.
Se quando farai la richiesta non è presente in nessuna delle due liste, non potrai nemmeno ottenere questo visto. Ma le liste sono in continua evoluzione, quindi può essere che tra 6 mesi o un anno le condizioni per te saranno diverse.

Posso includere i membri della mia famiglia nella mia domanda?

Sì. Coniugi/partner (dimostrabile coppia di fatto) e figli possono essere inclusi in una domanda di visto TSS come familiari a carico. Questi membri della famiglia avranno diritti di studio e di lavoro illimitati.

Posso rinnovare il visto una volta scaduto?

Sì. Per i visti concessi alle professioni dell'STSOL (breve termine), il titolare del visto può richiedere nuovamente un visto TSS di due anni, sempre se al momento della richiesta, la professione è ancora all'interno delle liste.

La residenza permanente è automatica alla fine del visto?

No, la richiesta di residenza permanente si ottiene attraverso la richiesta specifica di un altro visto, il quale risultato è la residenza permanente. Deve essere quindi una richiesta esplicita, e sarà sottoposta a valutazione se i requisiti richiesti vengono soddisfatti. Per farla breve, non è mai certo che abbiate i requisiti per ottenere la residenza permanente quando e se vorrete farne richiesta.

Come posso sapere se l'azienda che mi propone il lavoro può certamente sponsorizzarmi o sarà in grado di potermi sponsorizzare con questo visto?

Non c'è un modo specifico per saperlo. Se l'azienda ha già ricevuto la sua idoneità per una richiesta simile recentemente, allora te lo dimostrerà lei. Altrimenti dovrà fare la fase 1 della valutazione da parte dell'immigrazione fornendo tutta la documentazione richiesta.

Come posso trovare un'azienda che mi possa fare questo tipo di visto se non sono in Australia?

Putroppo è molto difficile, per non dire impossibile. Come si può comprendere è un processo complesso e costoso per una azienda ottenere un lavoratore specializzato straniero.
Di conseguenza è estremamente raro che una azienda valuti candidati non già presenti sul territorio Australiano, anche perchè effettivamente non c'è la sicurezza che questa persona arrivi, e di conseguenza chi vorrebbe investire tempo e soldi per uno sconosciuto che non è nemmeno nel territorio?

Considerando che contemporaneamente ci sono moltissimi potenziali candidati già in Australia con un visto Working Holiday Visa o Student Visa, non avrebbe senso cercare altrove quando l'offerta è così vicina.

Il modo migliore per avere questa opportunità, è quello di venire in Australia con un visto turistico, Working holiday o visto student, Per valutare se ti piace l'Australia, stringere contatti con aziende locali e magare lavorare per loro temporaneamente con questi visti e cominciare a soddisfare i requisiti mancanti come ad esempio quelli della lingua inglese.

Quindi ci potrebbe anche essere la possibilità che io sono sponsorizzabile ma l'azienda dove lavoro non può sponsorizzare?

Esattamente, entrambi le parti devono soddisfare i requisiti, se una delle due manca l'esito sarà negativo. In tal caso sarebbe più proficuo trovare un'altra azienda nello stesso campo.

Come posso sapere quali sono le professioni nelle liste governative? e come posso capire se sono sponsorizzabile o meno?

Puoi consultare le liste aggiornate nel sito del Governo Australiano, dove troverai moltissime informazioni per capire anche da solo che possibilità ci sono per te.
In alternativa puoi sempre richiedere al nostro staff di organizzarti una completa e personalizzata consulenza con uno dei nostri avvocati e Migration Agent convenzionati.

Cosa può fare per te Australianboard in tutto questo

Australianboard da più di 10 anni aiuta le persone a venire in Australia fornendo servizi per studiare, lavorare e emigrare in Australia.

Se pensi di avere le carte in regola per ottenere questo visto, contatta il nostro staff per informazione sui servizi per:

Contatta Australianboard

 

Disclaimer: Le informazioni contenute in questa pagina potrebbero non essere complete o aggiornate al momento della lettura, e non intendono sostituirsi ad una appropriata consulenza con un avvocato o migration agent registrato.

Raccomanda questa pagina ai tuoi amici!